A seguito dell’adesione al progetto SIBaTer e dopo un primo lavoro di ricognizione di cespiti pubblici e privati sul proprio territorio, l’Amministrazione comunale di Castiglione a Casauria (PE) ha pubblicato con scadenza il 23/07/2021, l’avviso rivolto ai proprietari privati che vogliano inserire i propri terreni nell’elenco dei beni disponibili della Banca delle Terre di Castiglione.

Più in particolare, l’invito è rivolto ai proprietari privati (o aventi diritto sul bene) per l’iscrizione di terreni abbandonati e incolti nell’elenco denominato Banca delle terre dei terreni abbandonati o/incolti, fabbricati rurali e aziende agricole presenti sul territorio comunale e resi disponibili per l’affidamento in gestione.

Sul territorio comunale che si trova nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, è già presente una neo costituita Cooperativa di Comunità, la Coop “Cast Community”, nata dal comune obiettivo di cittadini che intendono mettere in atto azioni di contrasto ai fenomeni di spopolamento e invecchiamento del territorio.

Gli obiettivi del Progetto SIBaTer e le attività che si prefigge di sviluppare la Cooperativa di Comunità “Cast Community” – tra l’altro, le attività turistiche legate all’Abbazia di San Clemente a Casauria ed al Tratturo Magno, e quelle legate alle tipicità agroalimentari locali come il miele e il Moscatello – si coniugano dunque perfettamente, come risposta complessiva alle criticità economiche e per nuove opportunità di sviluppo di un piccolo borgo che conta ad oggi soltanto 766 abitanti.